Logo San Biagio
Parrocchia San Biagio Ravecchia

ORARI SANTE MESSE

DOMENICA E FESTIVI ore 10.00
LUNEDì ore 17.30 (ore 17.00 recita del Santo Rosario)

Assunzione della Beata Vergine Maria

È molto difficile per noi comprendere come Dio onnipotente ed eterno abbia innalzato alla gloria del cielo in corpo e anima l’immacolata Vergine Maria, madre di Cristo tuo Figlio (Colletta). E tuttavia la nostra fede ci offre questa speranza certa, questa speranza affidabile: anche noi risorgeremo nel nostro vero corpo e con Gesù e Maria vivremo nel seno della Trinità quella vita definitiva che ora già speriamo. Possiamo però in qualche modo intuirne il significato perché è la festa che dà senso a tutti gli elementi costitutivi della nostra vita.

 

Apriamoci come Maria si è aperta, dicendo: «Si compia in me la tua parola. Io sono serva del Signore».

Aprendoci a Dio, non perdiamo niente. Al contrario: la nostra vita diventa ricca e grande.

 

_______________________

Un antico inno prega così:


Esultino i cori degli angeli,

esultino insieme le schiere dei santi:

accolgano in festa la loro Regina

fra il giubilo di tutto il creato.

Gioisca la Chiesa ancor pellegrina

e con inni magnifichi il Santo,

il Potente, che grandi cose ha compiuto in Maria,

innalzando su trono regale l'umile ancella.

Questa infatti è la Pasqua della Vergine:

ella sale col corpo alla gloria dei cieli,

inizio radioso della Chiesa futura,

che avrà compimento nel regno.

Questo è il giorno in cui la Madre di Dio,

immacolata nella sua concezione,

intatta nel parto divino,

trionfa sulla corruzione del sepolcro.

Questo è il giorno in cui Gesù nuovo Adamo,

vincitore del peccato e della morte,

esalta accanto a sé la nuova Eva,

Vergine obbediente e generosa compagna.

O giorno davvero mirabile,

nel quale l'uomo e la donna,

creati a immagine e somiglianza di Dio,

riacquistano il più alto fulgore.

O giorno di speranze superne:

oggi si è accesa nel cielo la stella

che segna il cammino dell'uomo

col raggio soave del conforto divino.

Questo è giorno di pace e clemenza,

che vede assisa vicina al Pietoso - Mediatrice di grazia –

la Madre, china sui passi di tutti i suoi figli.

In questo giorno di gloria, Padre santo, ti preghiamo:

splenda anche in noi quella luce che rifulge compiuta in Maria,

per Cristo tuo Figlio, luce della tua luce.

Egli vive e regna immortale con te,

nell'unità dello Spirito Santo,

per tutti i secoli dei secoli.


Venite a me voi tutti...

<